fbpx

Piante per fiere: come valorizzare con il verde questi importanti eventi

piante per fiere

Chi ama il verde conosce bene le molteplici utilità delle piante, tuttavia, pochi hanno esatta contezza del ruolo che possono avere le piante per fiere che, oltre a purificare l’aria, dandoci benessere, consentono di migliorare l’ambiente, rendendolo più piacevole, invitante e professionale.

Ciò posto, vediamo insieme come gestire e sfruttare al massimo, in occasione di eventi e manifestazioni espositive, il ruolo delle piante per fiere.

Collocazione delle piante per fiere in base agli spazi

Che, in occasione delle fiere, disponiate di uno spazio esterno o meno, potrete collocare le piante per fiere negli angoli più visibili, ad esempio, accanto o sopra ad una scrivania, dove in genere ha luogo l’incontro tra varie aziende più importanti o tra l’azienda e i potenziali clienti.

Grazie anche alle colture idroponiche e a quelle in idrocoltura, che promettono ottimi risultati con tutte quelle tecniche di coltivazione in assenza di terreno, la scelta delle piante per fiere diventa infinita, senza essere più limiti da necessità dettate dalle stagioni o dalla qualità del suolo stesso.

Gli espositori devono essere particolarmente attenti alle necessità della clientela.

Quindi, dovrà preferire quelle che non possiedono fiori, che potrebbero scatenare allergie, ad esempio.

Chi abbia timore che le piante per fiere, se collocate in luoghi chiusi, possano risentirne potrà stare tranquillo: l’illuminazione nei luoghi adibiti a manifestazioni espositive non è mai diretta, la temperatura è media e c’è la massima protezione contro gli agenti atmosferici. Ecco, tutte queste caratteristiche vengono rispettate all’interno delle fiere, anche quelle al coperto, quindi via libera a piante di ogni genere.

Su quali tipi di piante per fiere puntare

Quali piante per fiere sono le più adatte a conferire eleganza all’evento senza richiedere attenzioni e tempo da destinare alla loro cura?

La scelta è molto vasta. Tra le più comuni (e forse più belle) possiamo optare per:

Pothos, molto diffusa per la capacità di adattamento e di resistenza. Cresce rapidamente ed è indicata perché aiuta a purificare l’aria assorbendo le tossine dannose.

Ficus Benjamina, che per la sua resistenza si adatta bene agli ambienti fieristici. E’ molto decorativa, con la sua chioma frondosa su un tronco di colore grigio che tende a scurire col tempo conferisce eleganza e pregio.

Aloe Vera, nota come pianta delle proprietà miracolose, necessita di poche cure.

Sanseveria, perfetta per essere coltivata in un appartamento perché poco ingombrante e perché necessita di poche cure. E’ conosciuta come la “lingua della suocera” e la specie più nota è la Sanseveria trifasciata con foglie lunghe con striature verde chiaro e bordi gialli.

Si adatta benissimo come pianta per fiere.

Insomma, c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta.